Call for Papers n. 2 (2020): L’altro lato della società. Teorie della cospirazione nella religione e nell’esoterismo./The Other Side of Society. Conspiracy Theories in Religion and Esotericism

Un’affinità elettiva lega il campo della religione e dell’esoterismo occidentale, da un lato, e quello delle teorie della cospirazione, dall’altro. Nella tipica concezione religiosa ed esoterica e in quella cospirazionista la realtà è articolata in due livelli, il mondo ordinario e immanente della vita quotidiana e un mondo invisibile, nascosto al di là o dietro la società convenzionale. All’interno di questa realtà secondaria sia la religione che le teorie della cospirazione collocano esseri soprannaturali, forze occulte o mistiche, e organizzazioni segrete che guidano intenzionalmente il corso degli eventi storici. Malgrado questo stretto rapporto, pochi studi hanno affrontato ad ampio raggio le molteplici relazioni e le analogie strutturali tra religione e teorie della cospirazione. Tra questi, il recente Handbook of Conspiracy Theory and Contemporary Religion curato da A. Dyrendal, D.G. Robertson e E. Asprem pubblicato nel 2018 da Brill.

Per il numero monografico della rivista La Rosa di Paracelso, accettiamo proposte di articoli teorici, metodologici ed empirici che indaghino il rapporto tra teorie della cospirazione e il campo della religione, con particolare attenzione ai nuovi movimenti religiosi, alle correnti dell’esoterismo occidentale, alla New Age e alle spiritualità alternative. Sono benvenuti articoli scritti in italiano, inglese, francese, tedesco e spagnolo sui seguenti temi:

 

- Cospirazionismo rivolto al futuro: millenarismo e credenze sul destino dell’umanità, della società, dell’ambiente;

- Cospirazionismo nel passato e pseudostoria;

-  Retorica del linguaggio cospirativo nei media e nella comunicazione pubblica;

- Cospirazionismo e teodicea: il problema del male e la costruzione del nemico;

- UFO, alieni e paleoastronautica;

- Rappresentazione delle teorie cospirazioniste nella fiction e nella cultura popolare (cinema, TV, letteratura, fumetti, videogames ecc.);

- Funzione del segreto, dell’immaginazione e delle credenze nell’elaborazione della narrazione cospirazionista;

- Contestare l’autorità e il potere: critica cospirativa alle istituzioni maggioritarie (religione, scienza, politica, economia ecc.);

- Aspetti emotivi implicati nel discorso cospirazionista;

- Problemi e approcci metodologici allo studio delle teorie della cospirazione.

 

Scadenza per l’invio degli abstract: 20 marzo 2020

Lunghezza degli abstract: 500 parole al massimo

Lunghezza del CV: 300 parole al massimo

Abstract e CV devono essere nella lingua scelta per l’articolo e in inglese.

Scadenza per la consegna degli articoli: 7 giugno

Pubblicazione online: 30 settembre

Indicare la lingua scelta per l’articolo.

Gli abstract dovranno essere inviati al comitato editoriale, ai seguenti indirizzi:

Michele Olzi: olzi.michele@gmail.com

Roberto Revello: rob.revello@me.com

Nicola Pannofino: nicolaluciano.pannofino@unito.it